Tutte le news

«È risorto, non è più qui».

01/04/2021
Commenta questo elemento

“Chi vive nella mia Volontà risorge alla luce e può dire: «la mia notte è finita». Risorge nell’amore del suo Creatore, in modo che non esiste più per lei il freddo, le nevi, ma sente il sorriso della primavera celeste. Risorge alla santità, la quale mette in precipitosa fuga le debolezze, le miserie, le passioni; risorge a tutto ciò che è Cielo, e se guarda la terra, il cielo, il sole, li guarda per trovare le opere del suo Creatore, per avere occasione di narrargli la sua gloria e la sua lunga storia d’amore. Perciò chi vive nel mio Volere può dire come disse l’Angelo alle pie donne quando andarono al sepolcro: «È risorto, non è più qui». Chi vive nel mio Volere può dire lo stesso: «La mia volontà non è più con me, è risorta nel Fiat». (Vol. 36 -20/04/1938)

Cari fratelli e sorelle,

da circa un anno stiamo vivendo quella che ci sembra una notte infinita di sofferenza e morte, un deserto di relazioni, di abbracci, di emozioni, e sogniamo il ritorno a una normalità che ci appare ancora così tanto lontana.

Se ci abbandoniamo nel Divin Volere, Gesù Risorto, che ha ribaltato il macigno all’ingresso della sua tomba, rimuoverà i macigni che angosciano il nostro cuore, metterà in fuga le nostre miserie, paure e debolezze per farci risorgere alla Luce e solo così potremo urlare: “La mia notte è finita” e sentire il sorriso della primavera celeste.

Vivendo in Lui, non dovremo cercarlo fra i morti perché Egli vivrà in noi, ci chiamerà ad entrare in Lui per fare noi, in Lui, ciò che Lui fa e ci farà regnare con Lui in un Regno di amore, di giustizia e di pace.

Allora, anche noi, come l’Angelo al sepolcro, diremo: “È risorto non è più qui”, “La mia volontà non è più con me, è risorta nel FIAT”; saremo annunciatori di amore e di speranza in tempo di morte, impegnati nella costruzione del Regno.

Dalla tomba è sbocciata la vita, dalle tenebre la Luce, Gesù è risorto per noi e con la sua Risurrezione abbiamo acquistato tutti il diritto di risorgere in Lui a una nuova vita da vivere ora, qui in terra, da autentici risorti.

Auguri di Risurrezione

Vincenza Arbore, presidente dell’Associazione

Sac. Sergio Pellegrini, assistente ecclesiastico

Commenti
Vuoi inserire un commento? Registrati oppure effettua il Login!
Ultimi commenti 0 di 0
Non sono presenti commenti