Tutte le news

“Faccio in tutto e per tutto la Volontà santa di Dio e la faccio con letizia d'animo"

Preghiere di Luisa

16/08/2022
Commenta questo elemento

“Faccio in tutto e per tutto la Volontà santa di Dio

e la faccio con letizia d'animo" (Luisa)

Luisa essendosi data tutta a Gesù e vivendo nel Suo Santo Volere compie tutte le sue azioni non più in senso umano ma divino come se Gesù stesso volesse fare tutto in lei.

Tutto ciò che fa è tutto effetto del Volere divino e di essersi consumata tutta nell'Amore, perché l'Amore ha un dolce incanto, rende l'anima lieta e cieca a tutto ciò che non è amore e la rende tutt'occhio a tutto ciò che  è amore.

La letizia d'animo con cui Luisa vive la sua quotidianità è sempre frutto dell'amore con cui ella vive i suoi atti, infatti Gesù le insegna che il vero amore non è soggetto a scontenti altrimenti la sua anima perderebbe l'armonia con l'Amato anche perché il malcontento è frutto del volere umano.

Luisa vive tutto ciò che avviene intorno a sé e dentro sé (amarezze, piaceri, contrasti, privazioni, contenti ed altro) come lavorio continuo della Divina Volontà in lei ed, essendo la sua volontà, in tutto equilibrata alla divina il frutto è la pace. Anche lo stesso patire pare voglia stare lontano dalla sua anima e anche nel suo essere vittima Gesù le chiede di essere vittima non oppressa ma pacifica ed allegra.

(...) "Figlia mia, non lo vogliono capire che il tutto sta nel darsi del tutto a Me e fare in tutto il mio Volere. Quando ho ottenuto questo, Io stesso vado spingendo (l'anima), dicendole: "Figlia mia, prendi questo gusto, questa comodità, questo sollievo, questo ristoro"... Con questa differenza: che prima di darsi tutta a Me e di fare in tutto e sempre la mia Volontà, se si prendeva queste lecite soddisfazioni, erano (cose) umane, invece dopo sono azioni divine, ed Io, essendo cose mie, non prendo più gelosia e dico tra Me: se prende il lecito piacere, se lecitamente conversa, è perché lo voglio Io. Se Io non lo volessi, sarebbe pronta a smettere tutto..." (Vol.11- 20 Marzo 1912)

 

Annamaria Ardito
Commenti
Vuoi inserire un commento? Registrati oppure effettua il Login!
Ultimi commenti 1 di 1
- 26/09/2020
In Exodus Chapter 20 verse 5, God says that He is a jealous God. Where there is love, which not requited, jealousy appears. Once we learn to 'do everything in the love of God' by living in the Divine Will, all our actions become and are associated as if it were Jesus who is doing them, and jealousy is replaced by the ownership of Jesus, which where we want to be, one with the Divine Will.